Ricetta

Ravioli di anatra e funghi alla paprika

Porzioni

4 persone

Tempo

70 minuti

Cottura

In padella

Portata

Primo

Difficoltà

Media

Kcal per persona

66*

* Calorie calcolate da Quadò Editrice Srl (software Easydiet aggiornamento 2007)

Ingredienti

  • 156gr Farina
  • 56gr Semolino
  • 30gr Funghi porcini secchi
  • 70gr Uova
  • 70gr Rosso d'uovo
  • 800gr Cosce di anatra
  • 200gr Sedano, carote e cipolle
  • 80ml Vino bianco
  • qb brodo vegetale
  • 60gr Mortadella
  • 50gr Parmigiano
  • 20gr Pecorino
  • 3gr Paprika forte
  • 1g Noce Moscata
  • qb Pepe di jamaica macinato
  • 300gr Mandorle sgusciate intere
  • 500ml Latte
  • 1 Cannella a stecche
  • 70gr Olive nere
  • 35ml Olio EVO
  • 40ml Acqua
  • 12gr Semi di papavero
  • 300gr Cime di rapa
  • 1 Spicco di aglio
  • qb Peperoncino frantumato
  • 120gr Uva nera spellata
  • qb Paprika forte

I nostri partner:

Preparazione

1
Frullare al mixer fino a polverizzare i funghi porcini secchi, passarli al setaccio fine e ottenere 15 g di polvere. Mescolarla con le uova e poi al resto degli ingredienti. Impastare bene e ottenere una pasta all’uovo, aromatizzata ai funghi. Conservare e far riposare in frigo ricoperto di pellicola per almeno 3 ore.
2
Stufare le cosce di anatra disossate con un fondo di sedano, carota e cipolla tritati grossolanamente. Bagnare con il vino bianco e farlo evaporare, aggiungere le spezie e ricoprire di brodo vegetale. Stracuocere il tutto lentamente aggiustando di sale, aggiungendo altro brodo se necessita. Una volta asciugato il liquido quasi completamente, quindi a cottura ultimata delle cosce, macinare la carne per due volte con la mortadella, aggiungere il resto degli ingredienti e riempire i ravioli.
3
Lasciare a bagno le mandorle nel latte con la stecca di cannella per circa 12 ore. Togliere la cannella e frullare al mixer solo con il latte necessario per ottenere una crema densa.
4
Frullare il tutto al mixer fino ad ottenere una crema omogenea.
5
Sbollentare per pochi istanti le cime di rapa in abbondante acqua salata, scolarle e raffreddarle in acqua e ghiaccio. Una volta fredde, scolarle e ripassarle in padella con un fondo di olio, aglio e peperoncino. Aggiustare di sale.
6
Preparare i ravioli cercando di stendere la pasta il più sottile possibile. Sbollentarli in abbondante acqua salata, passarli in padella con una noce di burro, l’uva spellata e tagliata a metà e con un mestolino di acqua di cottura. Mantecarli. Spennellare la crema di olive sul piatto, adagiarvi i ravioli con la salsa di mandorle e guarnire con le cime di rapa e una spolverata di paprika forte.